Danza Contemporanea
Laboratorio Coreografico

Nato in Emilia Romagna ,si forma nella danza classica e contemporanea tra l’Italia e la Francia.
Molto rilevante per la sua formazione di danzatore è l’incontro con Dan Moisev a Parigi che gli permette di avviare da giovanissimo una importante carriera da primo ballerino e solista in Italia al Balletto di Toscana,ma soprattutto all’estero. La sua carriera prosegue infatti per molti anni tra la Svezia al Goteborgs Operan Ballet ,il Belgio al Ballet Royale de Wallonie e la Svizzera allo Stadttheatre di Berna.
Nella sua lunga carriera incontra e collabora tra tanti con Robert North,Hans Van Manen,Fernando Alonso,Mauro Bigonzetti,Menia Martinez,Jorge Lefebre,Oscar Araiz,Cristina Bozzolini,Michael Mc Kim,Luisa Spinatelli,Laurent Hilaire,Ed Wubbe,Jean Luc Leguai, Julio Bocca,Noella Pontois,Nils Christie,Michael Mc.Kim, Federico Fellini,Joseph Roussillo,Gianfranco Paoluzzi,Fernando Bujones, Eugen Poliakov , Giorgio Gaslini,Giuseppe Calì,Stick and String Quartett,Carlo Boccadoro,Marco Schiavoni.
A conclusione della sua ricca carriera all’estero,torna in Italia dove viene invitato a coreografare per le migliori compagnie e teatri.Crea infatti fra tanti per Aterballetto,Teatro
Regio di Torino,Teatro di Torino,Teatro Sociale di Rovigo,etc.
Nel 2000 fonda la Compagnia Petrillo Danza per la quale crea un ricco repertorio di opere di impegno sociale,politico e culturale. Oggi la sua è una delle compagnie più all’avanguardia per la continua evoluzione del suo linguaggio e più stimata ed apprezzata per il forte impatto fisico,per la massima tensione espressiva che rivendica la drammaturgia di ognuna delle sue opere portate in scena e per il modo semplice e diretto con cui Loris Petrillo arriva al pubblico .Grazie all’alta qualità che distingue il suo repertorio ,la compagnia vanta di importanti collaborazioni con Teatri e centri coreografici italiani ed esteri.
In una visione della danza molto più ampia della normale acquisizione di tecniche, Loris Petrillo ha da sempre messo in discussione ognuna di esse,esaminandole e valutandole attraverso lo studio trasversale delle medicine umanistiche,della filosofia,della matematica,della fisica e dell’anatomia.E’ per questo motivo che non ha mai né potuto né voluto creare un suo “stile”,perché nella sua concezione di movimento non esistono limiti imposti da concetti dati o da fattori puramente estetici,piuttosto esistono infinite possibilità dettate dalle leggi che governano la natura stessa dell’uomo.A questi principi si rifà il metodo di insegnamento adottato da Loris Petrillo,un metodo del tutto personale elaborato e arricchito attraverso una esperienza pluriennale.Un metodo che non si prefigge di insegnare qualcosa di nuovo,bensì di ricordare quanto già si è o si era,scontrandosi con la difficoltà di riconoscere quanto la natura ha già insegnato. Il suo metodo consiste nell’applicazione piuttosto di leggi fisiche che di tecniche della danza,come ad esempio il concetto di forza centripeta applicato ad un corpo in movimento, la relazione che lega il peso alla velocità di movimento, il prolungamento all’infinito della direzione dell’energia,lo spostamento dello spazio concepito come massa densa, Punto cardine del suo personale metodo è la concezione del corpo in quanto macchina prima che del corpo inteso come mezzo di espressione artistica. Attraverso questi concetti ,Loris Petrillo prepara atleticamente i suoi danzatori consentendogli di costruire una solida struttura che poi,con la maturità e l’acquisizione di una maggiore consapevolezza del proprio corpo, si arricchisce di un personale carattere espressivo.
Questa metodologia fa di Loris Petrillo uno dei migliori docenti di danza contemporanea,ospitato da Aterballetto,Scenario Pubblico,Opus Ballet e altri importanti centri di formazione professionale, e, dal 2008,direttore e docente di Flounce Up, seminario organizzato dalla sua stessa compagnia, che riunisce danzatori già suoi allievi che intendono approfondire lo studio della sua metodologia. Ed è grazie alla validità del suo metodo di insegnamento che molti sono gli allievi che a conclusione di un percorso di perfezionamento da lui condotto,hanno intrapreso il lavoro professionale di danzatore nelle più rinomate Compagnie europee. Oggi, Loris Petrillo è uno dei coreografi italiani di maggior spessore,sia per la grande qualità artistica che distingue le sue opere coreografiche,sia per la capacità di portare avanti il suo messaggio artistico restando fuori dai meccanismi commerciali del business .Nell’arco della sua carriera riceve notevoli riconoscimenti, è infatti nominato membro onorario AIDA, socio onorario-esponente di chiara fama dall' Unione Italiana Scrittori e Artisti Europei,riceve premi per la carriera da Arenzano Danza e Alba sotto le torri.